Gestione del nomadismo: nutrizione, logistica, attrezzature.

Gestione del nomadismo: nutrizione, logistica, attrezzature.

Il corso ha come obiettivo quello di approfondire aspetti specifici della gestione dell’allevamento e del nomadismo che siano utili alla pianificazione e alla definizione delle strategie aziendali.

Il corso si articolerà in 5 lezioni da 4 ore per un totale di 20 ore.

Orario: 14:30-18:30 (con pausa)

Modalità svolgimento: FAD

Date svolgimento: martedì 8/02, venerdì 11/02, martedì 15/02, venerdì 18/02, martedì 22/02

Programma

1a lezione – martedì 8/02, ore 14:30-18:30

Strategie di gestione di alveari ed apiari nell’azienda apistica professionale.

Docente: Livio Colombari

2a lezione – venerdì 11/02, ore 14:30-18:30

Tecniche di produzione di sciami

Docente: Luca Bonizzoni

3a lezione – martedì 15/02, ore 14:30-18:30

Fenologia e biologia delle piante per capire come cambiamenti climatici e altri fattori stanno influenzando le fioriture (2 ore)

La nutrizione per la gestione dello sviluppo delle famiglie in funzione del raccolto e delle strategie aziendali, rischio contaminazioni (2 ore)

Docenti: Chiara Grassi e Giovanni Cecchi

4a lezione – venerdì 18/02, ore 14:30-18:30

Logistica dell’azienda apistica nomadista: dall’apiario al laboratorio

Docente: Michele Valleri

5a lezione – martedì 22/02, ore 14:30-18:30

Apicoltura di precisione: uso degli strumenti di monitoraggio a distanza degli alveari per una più efficace gestione degli alveari (2 ore)

Analisi e gestione dati climatici e ambientali (2 ore)

Docenti: Giovanni Cecchi e Chiara Grassi

Requisiti Partecipanti:

L’accesso è riservato a:

1. imprenditori agricoli, singoli e associati, iscritti al registro delle imprese, dotati di partita IVA;
2. titolari di imprese forestali, singoli e associati, iscritti al registro delle imprese e che abbiano una
attività principale o secondaria con codice ATECO che inizi con A 02;
3. amministratori e dipendenti, anche con funzioni dirigenziali, di gestori del territorio, rappresentati da
Comuni, Enti Parco ed enti gestori dei siti della Rete Natura 2000.
Per i soggetti di cui ai punti 1 e 2 possono partecipare all’attività formativa anche i lavoratori dipendenti ed i
coadiuvanti familiari iscritti all’INPS, anche a tempo determinato.

I destinatari dell’attività di formazione devono avere sede legale e/o almeno una sede operativa/unità locale in Toscana, come risultante dal fascicolo aziendale o da visura camerale.

Per coloro che fossero interessati a partecipare, possono contattare :

l’Agenzia Formativa Eurobic Toscana Sud srl, referente progetto Frediani Serena al n. 0577-99501- cell. 324/0011740 oppure inviare una mail a info@bictoscanasud.it

ARPAT (Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani) al n. 3534195913 oppure inviare una mail a segreteria@nomadi-app.it

Per poter partecipare è necessario entro il 28/01/2022:

– compilare la domanda di iscrizione con documento di identità in corso di validità,

– Curriculum vitae,

– per gli iscritti di nazionalità straniera è necessario presentare copia del permesso di soggiorno e avere una conoscenza della lingua italiana minimo livello A2. Per coloro che non hanno la certificazione della lingua è prevista una prova di italiano per valutare il livello di conoscenza.

La documentazione relativa all’iscrizione potrà essere inviata tramite pec a eurobicformazione@pec.it o a info@bictoscanasud.it , oppure consegnata a mano  o tramite raccomandata A/R  a Eurobic Toscana Sud srl , loc. Salceto 123 Poggibonsi.